Siria respinge nuovo piano Lega araba

Beirut (Libano), 23 gen. (LaPresse/AP) - Il governo di Damasco respinge il piano della Lega araba mirato a porre fine alla crisi che dura da dieci mesi in Siria, illustrato ieri dal ministro degli Esteri del Qatar, Sheik Hamad Bin Jassem Bin Jabr Al Thani, al termine del vertice della Lega al Cairo. Lo ha reso noto l'agenzia stampa di Stato, citando due funzionari anonimi secondo cui per la Siria il piano è "una violazione della sovranità nazionale e una chiara interferenza degli affari interni siriani". L'iniziativa dell'organizzazione, illustrata ieri da Al Thani, prevede di invitare il governo siriano e l'opposizione a formare un nuovo esecutivo di unità nazionale entro due mesi, per guidare il Paese in un periodo di transizione in cui verranno fissate elezioni e scritta una nuova Costituzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata