Siria, razzi contro zone residenziali di Damasco: almeno 8 feriti

Damasco (Siria), 5 feb. (LaPresse/Reuters) - Almeno tre persone sono morte e altre 35 sono rimaste ferite in un attacco con razzi in alcune zone residenziali di Damasco, capitale della Siria. Lo ha riferito l'agenzia di stampa siriana Sana, affermando che si è trattato di un atto "terroristico". La tv di Stato spiega che tre missili hanno colpito la zona vicino alla moschea Omayyadi nel centro storico della capitale.

Si crede che dietro l'attacco ci sia il gruppo ribelle Esercito dell'islam, il cui leader, Zahran Alloush, aveva annunciato martedì l'intenzione di colpire la capitale. In un messaggio su Twitter Alloush ha affermato che l'attacco è un "assaggio" di quello che l'esercito siriano aveva fatto a Ghouta, una zona a est di Damasco in cui l'organizzazione ha la propria base. Lo stesso gruppo aveva sparato il 25 gennaio scorso almeno 38 razzi a Damasco, uccidendo sette persone. Un testimone ha riferito di aver sentito oggi almeno 30 esplosioni provocate da razzi arrivati da una zona a est della capitale. Secondo la radio locale Sham Fm, i proiettili hanno colpito anche la Città vecchia di Damasco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata