Siria, raid Russia partiti da base aerea in Iran
I due Paesi stanno condividendo le strutture nell'ambito della lotta contro il terrorismo

I bombardieri dispiegati dalla Russia nella base aerea di Hamadan in Iran hanno già compiuto da lì raid contro obiettivi dei militanti in Siria. Lo ha annunciato il ministero russo della Difesa, spiegando che negli attacchi sono stati coinvolti Tupolev-22 e Sukhoi-34. Si ritiene che sia la prima volta che Mosca colpisce obiettivi all'interno della Siria partendo dall'Iran, da quando la Russia ha avviato la campagna di bombardamenti aerei per sostenere il governo del presidente siriano Bashar Assad a settembre dell'anno scorso.

L'Iran e la Russia, afferma inoltre il capo del consiglio di sicurezza nazionale iraniano, Ali Shamkhani, stanno condividendo le strutture nell'ambito della lotta contro il terrorismo

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata