Siria, raid notturni del governo a est Damasco: 82 morti, 18 sono bimbi

Beirut (Libano), 6 feb. (LaPresse/Reuters) - È salito a 82 il numero delle persone uccise dai bombardamenti notturni del governo sul distretto di Ghouta, zona in mano ai ribelli a est Damasco, in Siria. Lo ha reso noto l'Osservatorio siriano per i diritti umani, precisando che tra i morti ci sono 18 bambini e 11 combattenti ribelli. L'agenzia di stampa di Stato siriana Sana ha riferito che l'esercito ha "eliminato decine di terroristi, la maggior parte dei quali appartenente al cosiddetto 'Esercito dell'islam', organizzazione attiva a Ghouta nelle campagne di Damasco". I bombardamenti sono stati eseguiti dopo che ieri i ribelli hanno lanciato dei razzi nel centro della capitale, uccidendo 10 persone.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata