Siria, raid israeliano contro l'Iran
Le prime rappresaglie dopo le dichiarazioni incrociate tra Trump e Khamenei sul nucleare sono arrivate. Ma non dal nemico statunitense, bensì da quello israeliano. L'esercito sionista, infatti, nella notte ha colpito decine di obiettivi militari e infrastrutture diplomatiche iraniani in Siria. "E' la più grande operazione militare aerea degli ultimi anni" è stato il commento del portavoce militare dello Stato ebraico Jonathan Conricus, che ha aggiunto "I russi sono stati informati prima dell'attacco" Il canale di comunicazione militare tra Israele e la Russia è stato creato nell'autunno 2015 per prevenire scontri accidentali in Siria