Siria, Putin: Destino Assad deciso da popolo. Ma Hollande: Non c'è posto per lui

Torino, 26 nov. (LaPresse) - Il destino del presidente Assad dovrebbe essere nelle mani del popolo siriano. Lo ha ribadito il presidente russo Vladimir Putin in una conferenza stampa congiunta al Cremlimo con l'omologo francese, François Hollande. "L'esercito siriano e Assad sono i naturali alleati contro il terrorismo", ha aggiunto Putin.

Il presidente francese non la pensa così: "Non c'è posto per il presidente Assad nel futuro della Siria". François Hollande, durante la conferenza congiunta ha dichiarato: "Vogliamo però che la Russia giochi un ruolo importantissimo nel processo di transizione politica per riportare la pace in Siria".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata