Siria, Parlamento Gb boccia Cameron: no ad azione militare

Londra (Regno Unito), 29 ago. (LaPresse/AP) - Il Parlamento britannico si è schierato contro il governo del premier David Cameron, bocciando al voto la mozione favorevole a un possibile intervento militare in Siria. Tredici i voti per cui Cameron ha dovuto registrare la sconfitta, dura dopo che aveva fortemente sostenuto la volontà di appoggiare gli Usa nella eventuale azione militare contro il regime di Bashar Assad, per il presunto uso di armi chimiche in un attacco vicino a Damasco il 21 agosto. Il voto di oggi non è vincolante, ma in pratica il no del Parlamento agli attacchi lega le mani a Cameron. In una tesa dichiarazione in Parlamento, questi ha detto che gli è chiaro che il popolo britannico non vuole vedere alcuna azione militare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata