Siria, opposizione convoca nuovo venerdì di proteste

Beirut (Libano), 30 dic. (LaPresse/AP) - L'opposizione siriana ha chiesto alla popolazione di marciare oggi "verso le piazze della libertà" del Paese, dopo la preghiera del venerdì. L'appello arriva mentre gli osservatori della Lega araba sono ancora in Siria. Secondo gli attivisti dei Comitati di coordinamento locali, da quando gli inviati sono arrivati in territorio siriano, almeno 130 persone sono state uccise dalle forze di sicurezza. Le autorità sembrano spaventate delle grandi adunate sullo stile di piazza Tahrir, in Egitto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata