Siria, Obama e Putin: Fermare violenze, evitare guerra civile

Los Cabos (Messico), 18 giu. (LaPresse/AP) - Stati Uniti e Russia sono d'accordo sul fatto che in Siria è necessario che sia avviato un processo politico per "evitare la guerra civile". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, a seguito dell'incontro con l'omologo russo Vladimir Putin al G20 di Los Cabos, in Messico. Nel meeting di circa due ore i due leader "si sono trovati d'accordo sul fatto che è necessario arrivare a una cessazione delle violenze" e che "bisogna creare un processo politico per evitare una guerra civile e il tipo di eventi orribili che abbiamo visto nelle ultime numerose settimane" in Siria. Obama ha inoltre spiegato al termine dell'incontro che "abbiamo promesso di lavorare con gli altri attori internazionali, comprese le Nazioni unite, Kofi Annan e tutte le parti interessate, per provare a trovare una soluzione a questo problema". Putin, che sedeva accanto ad Obama durante il suo discorso, ha detto che insieme hanno individuato "molti punti in comune" nelle loro posizioni a proposito della Siria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata