Siria, nuovi bombardamenti su Ghouta Est: da domenica 500 civili uccisi
Atri 21 civili uccisi oggi. Una strage senza fine mentre si discutono i termini di una nuova tregua

Sono almeno 21 i civili rimasti uccisi in nuovi bombardamenti dell'esercito siriano sulla Ghouta orientale nel corso dell'offensiva contro l'ultima enclave dei ribelli nel Paese. Tra le vittime, riporta l'Osservatorio siriano per i diritti umani, 12 sono morte nella città di Douma, tra le più colpite dai raid iniziati domenica scorsa. Dall'inizio della campagna aerea lanciata dal regime di Bashar al Assad, hanno perso la vita 500 civili, tra cui 121 bambini, e oltre 1500 persone sono rimaste ferite. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata