Siria, muore 18enne britannico: era nipote di ex detenuto Guantanamo

Londra (Regno Unito), 18 apr. (LaPresse/AP) - Le autorità britanniche stanno indagando sulla morte di un cittadino del Regno Unito in Siria. Il ragazzo è stato identificato dai media britannici come il 18enne Abdullah Deghayes, che doveva andare all'università, ma era scappato di casa a gennaio. Il ragazzo era il nipote di un ex detenuto della prigione di Guantanamo, Omar Deghayes, incarcerato nella base tra il 2002 e il 2007 perché accusato di essere un combattente nemico. La polizia ha fatto sapere di aver ricevuto nei giorni scorsi la notizia di un 18enne di Brighton ucciso nelle scorse settimane in Siria in circostanze poco chiare. Il Foreign Office britannico sta indagando sulla morte del ragazzo. Nei mesi scorsi le agenzie antiterroristiche britanniche avevano espresso la preoccupazione per le centinaia di cittadini del Regno Unito che si sono recati in Siria per lottare al fianco dei ribelli islamici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata