Siria, Mosca: "Si rischia guerra con gli Stati Uniti"
Si fa sempre più tesa la situazione tra Stati Uniti e Russia in merito al possibile intervento in Siria per punire il regime di Bashar al-Assad, colpevole di aver usato armi chimiche sulla città di Douma. “La situazione è preoccupante" ha dichiarato l'ambasciatore russo all’ONU Vassily Nebenzia che ha poi avvertito: "Non possiamo escludere alcuna possibilità, visti i messaggi particolarmente bellicosi di Washington"”. E Mosca ha spostato quasi tutte le sue navi militari che erano ormeggiate nel porto siriano di Tartus, in vista di un possibile attacco. lntanto il presidente Usa Trump e la premier britannica May, si sono sentiti al telefono e hanno concordato sulla necessità di "dissuadere Assad dall'ulteriore utilizzo delle armi chimiche"