Siria, Mosca: "Evitare guerra, ma c'è rischio"
Si fa sempre più tesa la situazione tra Stati Uniti e Russia in merito al possibile intervento in Siria per punire il regime di Bashar al-Assad, colpevole di aver usato armi chimiche sulla città di Douma. “La situazione è preoccupante, la priorità immediata in Siria è evitare il pericolo di un conflitto, lo abbiamo detto chiaramente”, ha dichiarato l'ambasciatore russo all’ONU Vassily Nebenzia. “Non possiamo escludere alcuna possibilità, visti i messaggi particolarmente bellicosi di Washington”, ha aggiunto, con chiaro riferimento alle parole del presidente americano Donald Trump, il quale ha annunciato la possibilità – più o meno immediata – di un’azione militare.