Siria, morto un italiano filo-curdo che combatteva l'Isis

Un combattente italiano, che si era unito alla causa curda nella lotta contro l'Isis, è morto in Siria circa un mese fa. Ad annunciarlo le milizie curde di Unità di protezione popolare: secondo una loro dichiarazione, Giovanni Francesco Asperti è morto il 7 dicembre 2018 a Derik. Fonti della Farnesina ha confermato il decesso del cittadino italiano in Siria, sottolineando che il consolato a Erbil sta seguendo il caso ed è in contatto con i familiari per dare loro assistenza. Asperti, secondo le milizie curde nelle quali si era arruolato per combattare lo Stato Islamico nel nord della Siria, sarebbe rimasto vittima di uno "sfortunato incidente".