Siria, miliziani dello Stato islamico distruggono l'arco di trionfo a Palmira

Damasco (Siria), 5 ott. (LaPresse/Reuters) - I militanti jihadisti dello Stato islamico hanno distrutto l'Arco di Trionfo di Palmira. Lo ha annunciato a Reuters il direttore delle antichità di Damasco, Maamoun Abdulkarim, spiegando che il monumento di epoca romana risalente a 2mila anni fa è stato fatto saltare in aria nella giornata di ieri.

Ad agosto, i militanti avevano distrutto anche il tempio di Baal Shamin, poi il Tempio di Bel, uno dei siti di epoca romana meglio conservati a Palmira. Ai primi di settembre hanno distrutto inoltre alcune delle torri funerarie di Palmira, costruzioni in pietra arenaria costruite per contenere i resti di famiglie più ricche della città antica. "È come se ci fosse una maledizione - spiega Abdulkarim - che ha colpito questa città e mi aspetto solo notizie peggiori. Se la città rimarrà nelle loro mani sarà condannata".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata