Siria, militanti Isil entrano a Kobani: scontri, civili in fuga

Mursitpinar (Turchia), 6 ott. (LaPresse/AP) - Combattenti dello Stato islamico (ex Isil) sono entrati dentro la città siriana di Kobani, al confine con la Turchia, provocando intensi scontri nelle strade con i curdi che difendono la città. Ore dopo aver issato due bandiere nere del gruppo nelle periferie del centro abitato, i militanti hanno violato le linee del fronte curdo e sono entrati nella città stessa, secondo quanto riferiscono i collettivi di attivisti dei comitati di coordinamento locale e l'Osservatorio siriano per i diritti umani. "Stanno combattendo dentro la città. Centinaia di civili sono scappati", ha detto il direttore dell'Osservatorio Abdurrahman. "Lo Stato islamico controlla tre quartieri sul lato orientale di Kobani. Stanno cercando di entrare nella città anche da sudovest". Il centro di Kobani è ancora nelle mani dei curdi, ha detto Abdurrahman.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata