Siria, Isis rapisce 2mila civili e li usa come scudi umani
I militanti dello Stato islamico hanno cercato di garantirsi la fuga da Manbech

Lo Stato islamico ha sequestrato circa 2mila civili quando nel fine settimana ha lasciato Manbech, nel nord della Siria. Un comportamento non nuovo per i militanti dell?Isis. Il portavoce del Consiglio militare di Manbech, il curdo Sharfan Darwish, ha riferito all'agenzia spagnola Efe che i jihadisti sono stati assediati nel quartiere di al Sarba, nel nordovest della città, e per poter scappare senza essere bombardati hanno preso con sé i civili come "scudi umani". Darwish riferisce che circa 150 terroristi sono fuggiti dalla città a bordo di decine di veicoli, senza che la coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti potesse agire contro di loro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata