Siria, intense violenze vicino a frontiere con Giordania: 17 feriti

Amman (Giordania), 5 feb. (LaPresse/AP) - Intensi combattimenti sono scoppiati presso installazioni del governo siriano e frontiere vicino alla Giordania, causando il ferimento di 17 persone. È quanto affermano gli attivisti siriani e funzionari della sicurezza giordani, rimasti anonimi. Uno dei funzionari ha precisato che 15 dei feriti sono rifugiati provenienti dalla Siria e altri due sono cittadini della Giordania, aggiungendo che i combattimenti sono peggiorati negli ultimi due giorni. Mohammed Etri, portavoce del Libero esercito siriano, ha definito "veramente determinante" l'eruzione di questi combattimenti, poiché rappresentano il primo tentativo dei ribelli siriani di prendere il controllo delle frontiere e delle installazioni governative lungo il confine meridionale della Siria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata