Siria, inaugurato in Giordania primo campo per rifugiati siriani

Zataari (Giordania), 29 lug. (LaPresse/AP) - La Giordania ha aperto il suo primo campo per i rifugiati siriani in fuga dalle violenze, spiegando che la decisione è dovuta a un aumento delle persone in arrivo dalla Siria. Durante l'inaugurazione il ministro degli Esteri giordano, Nasser Judeh, ha spiegato che nel Paese ci sono attualmente 142mila rifugiati siriani e che il loro numero cresce quotidianamente di 2mila unità. Il campo si trova nel villaggio di Zataari, nel nord del Paese, a circa 11 chilometri dal confine con la Siria. Le autorità di Amman erano state riluttanti ad aprire un campo per i rifugiati siriani, probabilmente per evitare di provocare l'ira del regime di Bashar Assad mostrando le immagini della folla di gente che fugge dalle violenze. Il primo gruppo di 500-700 rifugiati sarà ammesso nel campo oggi dopo il termine dell'orario del Ramadan, ha fatto sapere il rappresentante dell'Unhcr in Giordania Andrew Harper.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata