Siria, ieri 160 persone uccise, 11 sono bambini

Beirut (Libano), 1 gen. (LaPresse) - Nuovo tragico bilancio dei combattimenti tra ribelli ed esercito del regime in Siria, dove nella sola giornata di ieri sono morte almeno 160 persone. Lo riporta l'Osservatorio siriano per i diritti umani, precisando che si tratta di 67 civili tra cui 11 bambini, 41 combattenti ribelli, 37 soldati e 3 disertori dell'esercito. Secondo il conteggio aggiornato dell'Osservatorio, dall'inizio delle rivolte nel marzo 2011 sono morte più di 46mila persone, di cui almeno 32.216 civili (830 vittime non sono mai state idetificate). Il bilancio più grave degli scontri di ieri riguarda la zona di Reef Dimashq, dove sono morti 24 civili e 18 ribelli, a causa dei bombardamenti delle forze del regime. Vittime anche nelle aree di Homs, Aleppo, Damasco, Deir Ezzour, Idlib.in Dera'a.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata