Siria, Hollande: Raid Russia devono colpire Isis, non altri gruppi

Parigi (Francia), 1 ott. (LaPresse/Reuters) - Gli attacchi aerei della Russia in Siria devono colpire lo Stato islamico e non gli altri gruppi ribelli del Paese. Lo ha detto il presidente francese François Hollande, parlando a margine di un evento organizzato a Parigi in risposta all'avvio, ieri, della campagna aerea di Mosca in Siria. L'Esercito siriano libero e fonti statunitensi hanno affermato che gli attacchi hanno colpito strutture di un gruppo sostenuto da Washington. "Quello che è successo conferma ancora una volta che bisogna trovare una transizione politica senza Bashar Assad", il presidente della Siria, ha detto Hollande.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata