Siria, forze di sicurezza sparano a manifestanti in provincia di Hama

Beirut (Libano), 2 gen. (LaPresse/AP) - Le forze di sicurezza siriane hanno aperto il fuoco per disperdere manifestanti che chiedevano il crollo del regime del presidente Bashar Assad nella provincia di Hama. Lo hanno fatto sapere il Comitati di coordinamento locali. Al momento non ci sono notizie di vittime o feriti. Le repressioni della rivolta antigovernativa in Siria proseguono nonostante la presenza nel Paese del team di osservatori della Lega araba. Ieri il Parlamento arabo, organo consultivo della Lega, ha chiesto il ritiro immediato degli osservatori perché Damasco continua con le uccisioni di attivisti e dissidenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata