Siria, esplosione in sobborgo di Damasco: morti e feriti

Beirut (Libano), 19 ott. (LaPresse/AP) - Un'esplosione si è verificata oggi alla periferia di Damasco nel sobborgo di Jaramana e ci sono morti e feriti. Lo riferisce l'agenzia di stampa di Stato siriana Sana, attribuendone la responsabilità a "terroristi", termine con il quale il governo si riferisce ai ribelli che combattono contro il presidente siriano Bashar Assad. In passato i ribelli hanno preso di mira Jaramana, zona cristiana e drusa perlopiù leale ad Assad, con attacchi bomba e colpi di mortaio. Assad ha raccolto l'appoggio delle minoranze etniche e religiose in Siria, anche da parte di cristiani e membri della setta alawita, cioè quella sua e della sua famiglia, che deriva dell'islam sciita. I ribelli sono soprattutto musulmani sunniti, come la maggioranza della popolazione in Siria. Dall'inizio del conflitto nel Paese, che è ora nel suo terzo anno, sono almeno 100mila le persone uccise.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata