Siria, esercito uccide almeno 23 civili nel nord del Paese

Beirut (Libano), 20 dic. (LaPresse/AP) - Le truppe siriane hanno attaccato la città di Kfar Owaid, nel nord del Paese, uccidendo almeno 23 civili. È quanto sostiene l'Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo cui la città, nella provincia di Idlib, è stata bersaglio di pesante fuoco di mitragliatrice o anche di colpi d'artiglieria. La stima di 23 vittime dell'Osservatorio contrasta con quella dei Comitati di coordinamento locale, secondo cui i morti sono 25. La provincia settentrionale di Idlib nelle scorse settimane è stata teatro di diversi scontri tra le truppe siriane e i disertori dell'esercito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata