Siria, esercito riconquista completamente Palmira
La conferma da fonti militari. Significativa sconfitta dell'Isis

Le forze governative siriane hanno riconquistato la città di Palmira domenica mattina, infliggendo una sconfitta significativa allo Stato islamico che controllava la città nel deserto dal maggio dello scorso anno. La notizia è stata confermata dai media e gruppi di monitoraggio. Una televisione siriana ha citato una fonte militare sostenendo che l'esercito e i suoi alleati hanno preso "il completo controllo sulla città". Per le forze governative la riconquista di Palmira, che arriva dopo una campagna di tre settimane condotta dalle milizie di Assad e sostenuta da intensi attacchi aerei russi, apre gran parte del deserto orientale della Siria, che si estende al confine iracheno a sud e al cuore Stato islamico di Deir al-Zor e Raqqa a est.

Il direttore dell'Osservatorio siriano per i diritti umani Rami Abdulrahman ha detto che 400 combattenti dello Stato islamico sono morti nella battaglia per Palmira, che ospita alcune delle più vaste rovine dell'impero romano.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata