Siria, esercito lancia barili bomba su campo Yarmouk: almeno 13 morti

Il Cairo (Egitto), 5 apr. (LaPresse/EFE) - Almeno 13 persone sono morte nelle ultime ore nel campo profughi palestinese Yarmouk a Damasco, bombardato con barili bomba dall'aviazione militare del regime siriano. I combattenti dello Stato islamico sono entrati mercoledì nell'area e ne controllano il 90%. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, gli elicotteri hanno lanciato decine di barili esplosivi su diverse zone. Gli attacchi aerei coincidono con gli intensi combattimenti contro le fazioni ribelli islamiste nel campo profughi.

Ieri anche gli altri gruppi ribelli siriani tra cui Esercito dell'islam, Levante del profeta ed Esercito di Ababil, hanno lanciato una operazione contro lo Stato islamico, battezzata 'La vittoria delle famiglie del campo'. Il Fronte al-Nusra ha fatto sapere di restare "neutrale in questa lotta" e ha chiesto calma. Il gruppo Aknaf Beit al Maqdis aveva denunciato invece che i combattenti affiliati ad al-Qaeda collaborano con lo Stato islamico nell'attacco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata