Siria, esercito e milizie Iraq: Albu Kamal liberata da Isis
L'irruzione nella maggiore roccaforte in mano allo Stato islamico

Forze di sicurezza siriane con l'aiuto di milizie sciite irachene hanno fatto irruzione nella città di Albu Kamal, nella provincia siriana di Deir al Zor, al confine con l'Iraq e considerata l'ultima roccaforte dello Stato Islamico, liberandola completamente. Lo rende noto l'esercito in una nota. Nella città si sono registrati violenti scontri tra le truppe governative e i militanti.

Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani le forze di Damasco avrebbero preso il controllo di Albu Kamal stabilendo negoziati con i jihadisti per aprire corridoi che permettano la loro uscita verso altre zone della provincia. Albu Kamal è la maggiore roccaforte in mano all'Isis in Siria. È una città di frontiera che usano i militanti per inviare forniture militare agli estremisti in Iraq negli ultimi tre anni.

La caduta dell'ultimo baluardo jihadista nella provincia di Deir al-Zor, al confine tra Siria e Iraq, rappresenta "la fine del progetto dello Stato Islamico nella regione", ha dichiarato il comandante generale dell'esercito siriano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata