Siria, Erdogan: Veto all'Onu un fiasco, ci vuole azione alternativa

Beirut (Libano), 7 feb. (LaPresse/AP) - Il veto di Cina e Russia alla risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'Onu sulla Siria è stato "un fiasco" e la Turchia non può rimanere in silenzio davanti al massacro di civili nel Paese. Lo ha detto il primo ministro turco, Recep Tayyip Erdogan, aggiungendo che il governo di Ankara continua ad appoggiare gli sforzi della Lega araba e "lancerà una nuova iniziativa con i Paesi che sono dalla parte del popolo siriano e non da quella del regime". Il premier non ha fornito dettagli riguardo alle prossime mosse da attuare contro la repressione, ma dopo il veto alla risoluzione, il segretario di Stato Usa Hillary Clinton ha lanciato un appello "agli amici della Siria democratica" chiedendo loro di unirsi contro il regime di Bashar Assad. La Clinton ha così suggerito l'istituzione di un gruppo di contatto simile a quello formato per la Libia per aiutare l'opposizione siriana al di fuori delle competenze dell'Onu.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata