Siria, Egitto: Raid Israele violano sovranità e complicano situazione

Il Cairo (Egitto), 5 mag. (LaPresse/AP) - L'Egitto "si oppone con forza" allo spargimento di sangue e all'uso della forza dell'esercito siriano contro il suo popolo, ma respinge la violazione della sovranità siriana e "lo sfruttamento della crisi interna con qualsiasi pretesto". Lo ha detto in una nota il presidente egiziano Mohammed Morsi, commentando i recenti attacchi israeliani sul territorio siriano. I raid, afferma Morsi "aumentano la complessità della situazione" e rappresentano un "vero banco di prova" per l'impegno della comunità internazionale a rispettare la legge internazionale. Il governo del Cairo si è impegnato per cercare di arrivare a una fine pacifica della crisi siriana, ma senza grandi risultati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata