Siria, due raid nelle ultime ore: almeno 35 morti in totale
Entrambi gli attacchi sono stati condotti a sud di Jarablus

Doppio raid aereo in Siria nelle ultime ore. Almeno 20 civili sono stati uccisi e una cinquantina sono rimasti feriti in Siria in bombardamenti aerei dell'aviazione militare turca sulla città di Yeb al Kusa, nel nord della Siria, circa 14 chilometri a sud di Jarablus. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, che non esclude che il bilancio possa aumentare a causa della gravità delle ferite riportate da alcuni. A Jarablus la Turchia ha avviato lo scorso 24 agosto l'operazione 'Scudo dell'Eufrate' contro jihadisti e milizie curdo-siriane

Almeno 15 civili sono morti e 25 sono rimasti feriti, la maggior parte in modo grave, in un altro bombardamento dell'aviazione della Turchia nel nord della Siria, che ha colpito il villaggio di Magar al Sarisat, a sud di Jarablus. Qui hanno cercato rifugio i civili fuggiti da altre zone a causa dei combattimenti.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata