Siria, da Gop arrivano sì a richiesta di azione militare Obama

Washington (Usa), 3 set. (LaPresse/AP) - Lo speaker e il leader della maggioranzaGop alla Camera Usa, così come altri repubblicani, annunciano che appoggeranno la richiesta di azione militare in Siria del presidente Barack Obama, in risposta all'attacco con armi chimiche del 21 agosto. Il primo a darne notizia è stato lo speaker John Boehner, che in conferenza stampa dopo aver incontrato Obama ha invitato gli altri deputati repubblicati a fare lo stesso. L'uso di armi chimiche deve avere una risposta, ha detto, aggiungendo che solo gli Stati Uniti hanno la capacità e le competenze per fermare il presidente siriano Bashar Assad e per mettere in allarme le altre potenze del mondo sul fatto che azioni simili non sono tollerate. "Si tratta di qualcosa che gli Stati Uniti come Paese devono fare", ha dichiarato. Per questo, ha spiegato, darà il proprio appoggio alla richiesta del presidente di intraprendere una azione contro la Siria. Gli altri repubblicani, ha detto, dovrebbero come lui sostenere la proposta di Obama.

Una dichiarazione scritta è arrivata dal leader della maggioranza alla Camera, Eric Cantor, che ha annunciato appoggerà la richiesta di Obama di una azione militare in Siria. Lo ha annunciato a seguito dell'incontro alla Casa Bianca con Obama, nella dichiarazione: "L'America ha un forte interesse di sicurezza nazionale nell'impedire e rispondere all'uso di armi di distruzione di massa, specialmente da parte di uno Stato terrorista come la Siria, e di evitare ulteriore instabilità in una regione di interesse vitale per gli Usa".

Intanto, anche la leader dei democratici alla Camera Usa, Nancy Pelosi, anche lei tra i leader del Congresso incontrati da Obama, si è espressa a favore dell'azione militare contro Damasco. L'uso di armi chimiche da parte di Assad in Siria è un "comportamento che non rientra nelle azioni umane e dobbiamo rispondere", ha detto. Ha aggiunto che la gente ha bisogno di saperne di più sulle informazioni che hanno spinto l'amministrazione Obama a concludere che Assad abbia ucciso centinaia di suoi cittadini utilizzando sostanze chimiche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata