Siria, Cremlino: Non escluso dialogo Putin-Obama ad Assemblea Onu

Mosca (Russia), 15 set. (LaPresse/EFE) - Non è escluso che il presidente russo Vladimir Putin e quello degli Stati Uniti Barack Obama tengano un dialogo sul conflitto in Siria a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni unite a New York. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, secondo il quale il dialogo "è uno strumento necessario perché ognuno esprima la sua posizione e si trovino consenso e comprensione reciproci". Peskov ha aggiunto che ancora non è possibile ipotizzare concretamente in che tipo di formato potrebbe tenersi il dialogo, dal momento che nessuna delle parti al momento ha confermato che l'incontro effettivamente si farà. Putin parlerà davanti all'Assemblea Onu il prossimo 28 settembre e si tratterà del suo primo intervento da 10 anni.

Recentemente Putin ha proposto ai Paesi occidentali una coalizione internazionale per combattere contro la minaccia terrorista costituita da Stato islamico e altri gruppi jihadisti in Siria, coalizione a cui parteciperebbero anche il governo siriano di Bashar Assad e l'Iran. Negli ultimi giorni fonti occidentali e israeliane hanno riferito di un'escalation di presenza militare russa in Siria, il cui obiettivo sarebbe quello di preparare un possibile intervento militare sul territorio siriano. Mosca ha riconosciuto che gli aerei che invia in Siria trasportano tanto aiuti umanitari quanto armamenti, ma sostiene che la fornitura di equipaggiamenti militari a Damasco sia legata alla lotta contro il terrorismo e nega di avere intenzione di intraprendere altre iniziative militari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata