Siria, colpi di mortaio su zone Aleppo controllate da governo: 4 morti

Damasco (Siria), 3 gen. (LaPresse/Xinhua) - Quattro persone sono morte e otto sono rimaste ferite quando i ribelli siriani hanno sparato vari colpi di mortaio nelle aree controllate dal governo nella provincia di Aleppo, nel nord della Siria. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo cui il numero di vittime è destinato a crescere, viste le condizioni di alcuni dei feriti. Inoltre, le truppe siriane hanno aperto il fuoco nelle aree sotto controllo ribelle ad Aleppo, mentre a nord della città sono in corso scontri nei distretti di Bani Zaid e al-Khalidiyeh. Combattimenti sono in corso anche nel quartiere di al-Rashidien a ovest di Aleppo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata