Siria, Cns inizia procedure per elezioni nuovi leader a Doha

Doha (Qatar), 7 nov. (LaPresse/AP) - Il Consiglio nazionale siriano, principale gruppo di opposizione del Paese, ha iniziato le procedure per l'elezione dei suoi nuovi leader, vista l'intensa pressione internazionale che sostiene il gruppo non rappresenti i ribelli che rischiano le loro vite in prima linea contro il regime. L'assemblea generale del Cns, formata da circa 420 delegati, si è riunita oggi a Doha, capitale del Qatar, per scegliere il nuovo presidente e due organi di leadership. Il Cns, formato per la maggior parte da esuli, è stato criticato perché ritenuto inefficace e non in contatto con chi cerca di rovesciare il presidente Bashar Assad. Gli Usa hanno chiesto di relazionarsi con un'opposizione più rappresentativa, lasciando intendere che i giorni di leadership del Cns sono terminati. I vertici del gruppo sostengono che le elezioni interne potrebbero non essere sufficienti a respingere le critiche e a fermare l'iniziativa degli Usa mirata a creare un altro gruppo di opposizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata