Siria, Cns: Commenti Assad servono a giustificare fallimento esercito

Beirut (Libano), 30 ago. (LaPresse/AP) - Le ultime dichiarazioni del presidente siriano Bashar Assad servono a giustificare il fallimento delle sue forze di sicurezza nella lotta contro il ribelli. Lo ha detto Ausama Monajed, un esponente del Consiglio nazionale siriano (Cns), in esilio nel Regno Unito. I commenti di Assad, ha affermato Monajed, erano volti a "giustificare il fallimento della soluzione di sicurezza". Il presidente siriano ha detto in un'intervista trasmessa ieri che le forze armate avranno bisogno di tempo per sconfiggere i ribelli e ha dichiarato che il suo esercito sta combattendo una guerra regionale e globale. Secondo il regime di Damasco, infatti, i ribelli hanno il sostegno di altri Paesi arabi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata