Siria chiede prestito a Mosca per ripristinare riserve monetarie

Mosca (Russia), 3 ago. (LaPresse/AP) - Il governo di Damasco ha chiesto un prestito alla Russia per ripristinare le riserve di valuta estera, fortemente ridimensionate a causa dell'embargo internazionale sulle esportazioni dalla Siria. Lo ha annunciato il vicepremier siriano Qadri Jamil, a capo di una delegazione del governo del presidente Bashar Assad in visita a Mosca per colloqui con funzionari russi nell'ambito di una trattativa sulle forniture di petrolio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata