Siria, attivisti: Oltre 80mila morti da marzo 2011, metà civili

Damasco (Siria), 12 mag. (LaPresse/AP) - Sono saliti a oltre 80mila i morti in Siria da quando il conflitto è cominciato a marzo del 2011. È il nuovo bilancio diffuso oggi dall'Osservatorio siriano dei diritti umani, che precisa che quasi la metà delle vittime sono civili. Il governo siriano non rilascia dati ufficiali delle vittime. L'ultima stima risaliva a febbraio, quando l'Onu ha fatto sapere che i morti erano circa 70mila.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata