Siria, attivisti: Oltre 250 morti in ultimi scontri a Damasco

Beirut (Libano), 22 apr. (LaPresse/AP) - Centinaia di persone potrebbero aver perso la vita negli ultimi giorni di scontri a Jdaidet Artouz e Jdaidet al-Fadel, due sobborghi di Damasco. Lo riferiscono gli attivisti locali. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, le vittime potrebbero essere 250. Il direttore del gruppo, Rami Abdul-Rahman, spiega che il gruppo ha già documentato 80 nomi di persone uccise. I Comitati di coordinamento locali parlano di un bilancio anche più grave, fino a 483, spiegando che la maggior parte delle persone è morta a Jdaidet Artouz. L'agenzia di stampa Sana si limita a dire che i soldati siriani "hanno inflitto forti perdite" tra i ribelli dell'area. Intanto prosegue l'offensiva dell'esercito nei sobborghi della capitale contro i ribelli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata