Siria, Assad partecipa a manifestazione di sostenitori a Damasco

Damasco (Siria), 11 gen. (LaPresse/AP) - Il presidente siriano Bashar Assad si è unito a migliaia di suoi sostenitori durante una manifestazione nella capitale Damasco. Circondato da guardie di sicurezza e vestito in modo più casual del solito, ha spiegato alla folla di essere sceso in strada per attingere forza da chi lo appoggia. "Volevo essere con voi in modo da prendere forza a causa di tutto quello che sta accadendo alla Siria", ha detto. "È importante mantenere la nostra fiducia nel futuro, io ce l'ho e so che trionferemo senza dubbio su questa cospirazione", ha aggiunto. Si tratta di una rara apparizione in pubblico per il contestato presidente, che ieri ha tenuto un lungo discorso alla nazione ribadendo la sua intenzione di restare al potere. Nell'intervento dall'università di Damasco, trasmesso dal vivo dalla televisione nazionale, Assad ha nuovamente incolpato il complotto straniero per le rivolte del Paese, rifiutando l'idea che i siriani stiano manifestando per chiedere le sue dimissioni. Il leader, al potere da 11 anni, ha inoltre aggiunto che il popolo continua ad appoggiarlo e ha promesso il "pugno di ferro" contro i "terroristi" che minacciano il suo regime.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata