Siria, Assad: Mai discusso con Putin di lasciare il potere
Il presidente nega una transizione, nonostante le pressioni Usa

Il presidente siriano Bashar Assad ha ammesso di non aver mai discusso con il leader russo Vladimir Putin di lasciare il potere, nonostante le pressioni di Washington. "Non abbiamo mai detto una sola parola al riguardo", ha dichiarato Assad in un'intervista all'Nbc News alla domande se Putin o il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov avessero parlato con lui di una transizione politica in Siria.

Assad non si è detto preoccupato del fatto che Putin e il segretario di Stato Usa, John Kerry, oggi a Mosca, stringeranno un accorso che lo costringa a lasciare il potere. "Perché la loro politica, voglio dire, la politica russa, non si basa sul fare accordi. Si basa su valori", ha precisato il leader siriano. Kerry sarà infatti oggi a Mosca per cercare una maggiore cooperazione con la Russia nella lotta contro lo Stato islamico.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata