Siria, Assad chiede all'Onu l'invio di esperti per l'attacco chimico
"Finora non abbiamo ricevuto nessuna risposta", spiega il presidente

Il presidente siriano, Bashar Assad, ha annunciato di avere chiesto alle Nazioni unite di inviare esperti per indagare sul sospetto attacco chimico del 4 aprile nella provincia siriana di Idlib. "Formalmente abbiamo inviato una lettera all'Onu chiedendo l'invio di una commissione per indagare quanto successo a Khan Sheikhun. Ma finora non abbiamo ricevuto nessuna risposta. Non hanno inviato nessuno, perché gli Usa e i Paesi occidentali ostacolano l'invio di una qualunque delegazione", ha detto Assad in un'intervista a Sputnik, ribadendo la sua versione secondo cui non c'è stato nessun attacco nella provincia di Idlib, ma si tratta invece di una provocazione voluta e cercata per giustificare il bombardamento della base siriana di Shayrat, nella zona di Homs, da parte degli Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata