Siria, aerei russi bombardano ribelli sostenuti dagli Usa
Gli attacchi nei pressi di al-Tanf, al confine con la Giordania

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha accusato la Russia di bombardare le forze ribelli in Siria che hanno il sostegno degli Stati Uniti. La notizia è stata pubblicata sul quotidiano "Washington Examiner", che ha citato un alto funzionario del Pentagono. Secondo le informazioni pubblicate, gli attacchi aerei russi hanno avuto luogo giovedì nel sud della Siria, nei pressi di al-Tanf, al confine con la Giordania, e sono stati diretti contro i ribelli che combattono contro lo Stato islamico tra cui alcuni dei quelli che hanno il sostegno degli Stati Uniti.

Gli aerei russi "non erano stati attivi in questo settore da un po' di tempo", ha detto il funzionario della difesa, escludendo quindi un possibile caso di auto-difesa, e aggiungendo che chiederà spiegazioni alla Russia su quanto accaduto e rassicurazioni sul fatto che non si ripeterà. "Le recenti azioni della Russia sollevano serie preoccupazioni circa le loro intenzioni" ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata