Siria, 2° cittadino Usa ucciso tra file Isil: Washigton verifica

Washington (Usa), 28 ago. (LaPresse/AP) - Gli Stati Uniti stanno lavorando per accertare se un secondo cittadino americano sia stato ucciso in Siria mentre combatteva fra le file dello Stato islamico (ex Isil). La notizia della morte di un secondo combattente americano in Siria è stata riportata dalla tv Nbc citando fonti dell'Esercito libero esercito siriano (Esl). La portavoce del dipartimento di Stato Usa, Jen Psaki, ha affermato che Washington non è in possesso di informazioni indipendenti su un secondo americano ucciso mentre combatteva con i militanti. "Stiamo verificando la notizia", ha dichiarato. Martedì sera si era saputo della morte del primo cittadino Usa in Siria tra le file dell'Isil, Douglas McAuthur McCain, 33 anni, originario di San Diego in California. Anche in quel caso a diffondere per prima la notizia era stata l'emittente Nbc.

La morte di McCain è stata confermata dal governo di Washington e un suo parente, Kenneth McCain, ha riferito ad Associated Press che la famiglia è stata informata del decesso dell'uomo dal dipartimento di Stato. "Non sappiamo se stesse combattendo da solo", ha detto McCain. Un funzionario statunitense rimasto anonimo ha riferito che gli investigatori sapevano che McCain fosse in Siria per combattere con i militanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata