Sicurezza a rischio in Francia: Hollande minaccia divieto per cortei
"Ospitiamo gli Europei e siamo sotto minaccia terroristica: bisogna garantire protezione di beni e persone"

Il governo francese non concederà più l'autorizzazione a manifestare "se non viene garantita la protezione dei beni e delle persone". Ad annunciarlo è stato il presidente François Hollande al termine del Consiglio dei ministri, secondo quanto ha riferito il portavoce Stephane le Foll citato dai media francesi.

"In un momento in cui la Francia ospita gli Europei di calcio, ed è sotto minaccia del terrorismo, non si potrà più ottenere l'autorizzazione a manifestare se le condizioni di protezione dei beni e delle persone e dei beni pubblici non saranno garantite", ha dichiarato Hollande.

Secondo Hollande quindi le condizioni per autorizzare una manifestazione si discuteranno tra "organizzatori, autorità e rappresentanti dello Stato". Le Foll ha precisato che gli scontri di ieri, in cui sono state fermate 58 persone e 29 agenti e 11 manifestanti sono rimasti feriti, non hanno provocato "nessuna condanna" da parte di Philippe Martinez, leader del sindacato Cgt che guida le proteste contro la riforma del lavoro.

"Minacciare di vietare le manifestazioni è il segno che il Governo è con le spalle al muro", ha fatto sapere la Cgt in una nota

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata