Siccità in India: banditi impongono 'tassa su acqua' ad abitanti

Lucknow (India), 21 lug. (LaPresse/AP) - Banditi armanti stanno minacciando di morte gli abitanti di 28 villaggi nel nord dell'India se non consegnano 35 secchi di acqua al giorno. Lo riferisce la polizia locale spiegando che i banditi hanno imposto una vera e propria "tassa giornaliera di acqua" in una zona colpita della siccità. I banditi, della banda Balkhariya, governano di fatto le foreste e le montagne della regione settentrionale del Bundelkhand, una zona difficile da raggiungere e tagliata fuori dalle rotte del commercio e degli alimenti. "L'acqua è molto scarsa in questa regione. Gli abitanti dei villaggi - ha spiegato al telefono con Associated Press l'ufficiale di polizia Suresh Kumar Singh - difficilmente possono soddisfare le richieste dei banditi". Il governo indiano ha fissato 4.200 dollari di ricompensa per qualsiasi informazione che porti all'arresto del capobanda, accusato di omicidio, saccheggio e rapimento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata