Seul, al via nuove operazioni militari congiunte con gli Usa
Simulazioni di battaglia in un momento di tensione in Corea

Gli eserciti di Corea del Sud e Stati Uniti hanno dato il via oggi al secondo ciclo di manovre militari annuali congiunte, note come Key Resolve. Avranno la durata di due settimane e si inseriscono nel mezzo delle tensioni nella penisola coreana, dopo gli ultimi test missilistici condotti da Pyongyang. L'esercitazione, che comprende manovre a una simulazione al computer, durerà fino al prossimo 24 marzo, come ha confermato a Efe un portavoce del ministero della difesa della Corea del Sud.

La stessa fonte ha detto che anche l'aviazione sudcoreana sta conducendo prove di combattimento per preparare risposte alle possibili "provocazioni" da Pyongyang: questa simulazione durerà fino al 17 marzo e vede circa 50 velivoli coinvolti, tra cui F-15 e FA-50. Pyongyang, che considera tutte queste manovre come una prova generale per invadere il territorio nordcoreano, ha lanciato il 6 marzo 4 missili balistici a medio raggio che sono caduti nelle acque giapponesi, azione che ha fatto aumentare la tensione nell'area.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata