Serbia, presidente croato boicotterà cerimonia insediamento Nikolic

Zagabria (Croazia), 6 giu. (LaPresse/AP) - Il presidente della Croazia, Ivo Josipovic, ha annunciato che non prenderà parte alle cerimonie ufficiali dell'11 giugno per l'insediamento del nuovo presidente serbo, il nazionalista Tomislav Nikolic, a causa delle dichiarazioni di quest'ultimo. Josipovic ha criticato Nikolic per aver negato che il massacro di Srebrenica, in cui le forze serbo-bosniache uccisero 8mila uomini e ragazzi musulmani nel 1995, sia stato un genocidio. Lo ha criticato anche per aver detto che Vukovar, cittadina croata distrutta dalle forze serbe durante la guerra per l'indipendenza degli anni '90, sia attualmente serba. Le dichiarazioni di Nikolic hanno alimentato a livello internazionale il timore che la vittoria del leader nazionalista minacci il delicato processo di riconciliazione nei Balcani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata