Serbia, polizia: Rischio violenze a gay pride domenica, annullatelo

Belgrado (Serbia), 29 set. (LaPresse/AP) - Il capo della polizia serba, Ivica Dacic, ha chiesto agli organizzatori di cancellare il gay pride in programma per domenica 2 ottobre a Belgrado, avvertendo che potrebbero verificarsi episodi di violenza da parte di alcuni estremisti omofobi. Per lo stesso giorno, infatti, un gruppo di estrema destra ha programmato un raduno. Dacic sostiene che il suo avvertimento mira a "evitare spargimenti di sangue a Belgrado". L'anno scorso oltre 100 persone rimasero ferite durante il gay pride di ottobre a Belgrado, molti negozi furono saccheggiati e diverse auto vennero bruciate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata