Serbia, governo: Vedova e figlio Milosevic tornino da esilio

Bruxelles (Belgio), 19 set. (LaPresse/AP) - La vedova e il figlio dell'ex presidente serbo Slobodan Milosevic dovrebbero tornare in patria dall'esilio in Russia, ora che al governo ci sono i nazionalisti del presidente Tomislav Nikolic. Lo ha detto il ministro dei Trasporti serbo, Milutin Mrkonjic, aggiungendo di sperare che i familiari di Milosevic tornino "finalmente" nel Paese. La vedova dell'ex presidente, Mirjana Markovic, e il figlio Marko fuggirono in Russia dopo la sconfitta di Milosevic nelle elezioni del 2000. Mosca ha concesso ai due lo status di rifugiato, nonostante i mandati d'arresto emessi nei loro confronti dal precedente governo di Belgrado. Sia Markovic che Marko Milosevic sono ancora ufficialmente ricercati dalle autorità serbe per accuse di traffico di sigarette dal valore di diversi milioni di dollari negli anni '90, quando sulla Serbia erano imposte sanzioni internazionali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata