Kenya, decine di arresti per il sequestro di Silvia Romano

A riferirlo il sito The Standard, che parla di blitz di polizia ed esercito in più di un villaggio nella contea di Tana River

Almeno un centinaio di persone sarebbe stato arrestato in relazione al sequestro della cooperante italiana Silvia Romano in Kenya. Lo ha riferito The Standard, citando il racconto di abitanti secondo cui centinaia di agenti di polizia ed esercito hanno circondato i villaggi di Chira e Bilisa, nella contea di Tana River dove la ragazza è stata rapita il 20 novembre, e poi portato via le decine di persone.

Gli abitanti, riporta anche la testata, hanno accusato la polizia di commesso abusi e di aver fermato persone anziane senza motivazione. Secondo un portavoce della polizia, citato da The Standard, gli arresti non sarebbero cento e sarebbero state arrestate invece persone in un altro villaggio, Sera.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata